Alimenti per bambini, esigenze nutrizionali tra 3 e 6 anni


Alcune linee guida per un bambino sano

Prima di tutto, sii convinto che tuo figlio ti ammiri, ti guardi e ti copi, anche durante i pasti, e che mangerà più volentieri e in modo molto vario, di quanto tu faccia con piacere.

Fidati di lui: nello stesso modo in cui ignori totalmente le quantità di aria che deve respirare ogni giorno (di cui riesce piuttosto bene!), non sai nulla delle quantità di cibo che deve assorbire ma il suo corpo detterà gradualmente a lui. A parte le quantità da non superare che sono indicate di seguito, non esiste quindi uno "standard" di quantità, quindi non è necessario forzare il bambino. Non devi assolutamente punire o rimproverare un bambino che non finisce il suo piatto, né congratularti o premiare un bambino che ha mangiato bene. Possiamo semplicemente ammettere che ci sono mangiatori "piccoli" e "grandi" e che uno non è migliore dell'altro!

Rispetta la regola dei 4 pasti al giorno, seduto, senza televisione, portando piatti su piatti e senza avere in anticipo sul tavolo burro, formaggio grattugiato, ketchup, maionese …

Offrigli frutta e verdura di stagione e non esitare a rappresentare ogni 3 o 4 giorni senza stancarti, un cibo che "fa il broncio". Se non perseveri, ci sono buone probabilità che questo cibo non venga facilmente accettato in seguito e che il bilancio alimentare non sarà presente all'appuntamento.

Le raccomandazioni

latte rimane essenziale. Circa ½ litro di latte o prodotto lattiero-caseario al giorno: da 3 anni preferisci ½ latte di vacca scremato. Dovresti sapere che una ciotola da 250 ml di latte equivale a circa 2 yogurt bianchi semplici, o 2 piccoli formaggi per bambini, o 30 g di groviera.

Le proteine (diversi da quelli del latte). La porzione giornaliera totale di carne + pesce + uovo non deve superare i 10 g per l'anno in corso. Oltre a ciò è inutile, costoso e il corpo dovrà eliminarlo! In pratica, 1 cucchiaino di carne o pesce misti rappresenta circa 5 g e 1 cucchiaio 15 g; un uovo pesa in media 50 g. Per un bambino di 4 anni (che è quindi al quinto anno) questa razione sarà di 50 g / giorno. Certo, se tuo figlio lo mangia in mensa, non ha senso offrirlo la sera, anche se suo padre lo richiede! Che siano rossi o bianchi, qualunque sia la loro origine sull'animale, tutte le carni sono di qualità equivalente. Le carni d'organo sono interessanti per la loro ricchezza in ferro. Le proteine ​​dell'uovo sono di ottima qualità ad un costo molto inferiore a quello della carne: l'uovo può sostituire carne e pesce nei bambini a cui non piacciono.

Attualmente è consigliabile offrire pesce due volte a settimana: una volta pesce magro (merlano, merluzzo, sogliola, ecc.) e una volta pesce grasso (salmone, sgombro, sardine, ecc.) che è ricco di acidi grassi omega 3, essenziali per la crescita del cervello. È meglio evitare i pesci bioaccumulatori di PCB (anguilla, barbo, orata, carpa, pesce gatto) e metil mercurio (pesce spada, marlin, siki, squalo, lampreda).

Carboidrati complessi, che in precedenza erano chiamati "zuccheri lenti", devono essere presenti in ciascuno dei 4 pasti e soprattutto al mattino e a mezzogiorno: ci sono 2 tipi, cereali e loro derivati ​​(tutto ciò che proviene da grano, riso, mais, avena, orzo, segale, ecc.) e cibi ricchi di amido come legumi e patate. Il pane rimane un alimento importante, con una preferenza per i pane a base di farina semi-completa (pane tipo 80). I cereali integrali forniscono fibra, importante per una buona funzione intestinale; vengono digeriti più lentamente e quindi forniscono energia per un periodo di tempo più lungo. Ma attenzione, i cereali per la colazione sono spesso ricchi di zucchero, il che non è l'ideale.

Frutta e verdura sono ricchi di fibre e vitamine. La raccomandazione di 5 porzioni al giorno rimane attuale: nessuna quantità definita in termini assoluti, l'importante è favorire la diversità e l'educazione del gusto e dei sapori.

L'acqua è la bevanda di riferimento, le bibite dovrebbero essere riservate alle occasioni festive. Mettere lo sciroppo in acqua durante i pasti e tra i pasti è una cattiva abitudine, poiché questo apporto di zucchero favorisce l'eccesso di calorie e cavità. I succhi di frutta dovrebbero essere consumati con moderazione perché forniscono quantità significative di zuccheri; I succhi di frutta freschi spremuti sono i migliori, altrimenti dovrebbe essere preferito il 100% di succo di frutta, poiché i nettari contengono pochissima frutta e alcune bevande di frutta no.

Fabbisogno energetico (calorie) non sono molto variabili a seconda dell'attività fisica, che di solito è divertente a questa età. Anche quando sei più grande, praticare sport non significa mangiare di più poiché il corpo del tuo bambino è adattato per muoversi, correre, saltare e vivere all'aria aperta: quindi uno spuntino dolce dopo la piscina o il tempo dello sport è perfettamente inutile, se il suo la dieta è equilibrata! Qualunque sia la ragione, l'appetito di tuo figlio può variare di giorno in giorno. Un bambino che spende molta energia ha maggiori probabilità di essere in buona forma rispetto a uno che trascorre la maggior parte del suo tempo libero davanti a schermi di computer, console o televisione. Consigli importanti a questa età: non passare più tempo davanti agli schermi (che in ogni caso dovrebbe essere limitato) rispetto al tempo trascorso in attività fisica, se possibile all'esterno.

Per controllare il sovrappeso

Allo stesso modo di sapere quanto velocemente stai guidando, guardi regolarmente il tuo contatore, devi regolarmente (almeno ogni 6 mesi) pesare e misurare tuo figlio e calcolare il suo indice di dimensione corporea (). Il metodo di calcolo e le curve BMI (ragazzo / ragazza) sono nel libro della salute e, in linea di principio, tracciato dal medico. Vedi la disposizione tortuosa delle 3 corsie autostradali? Una volta che il bambino è nel suo corridoio, si spera che rimanga lì! E indipendentemente dal fatto che sia posizionato sul percorso alto o basso, è la sua natura (spesso famiglia); l'importante è che non attraversi le linee del corridoio.

Se la curva di costruzione di tuo figlio “sale” e “taglia le linee”, è qui che devi agire seriamente perché significa che sta accumulando riserve come se si stesse preparando a subire un periodo di carestia (può essere )!

Cosa fare in caso di sovrappeso?

È molto importante aumentare i tuoi figli. La pratica di uno sport da 1 a 2 volte a settimana è eccellente, ma è ancora più importante incoraggiarlo a muoversi ogni giorno: raccomandiamo ½ ora di cammino al giorno (o 2 volte ¼ h), per esempio andare a scuola , ma può anche portare a spasso il cane, giocare in piazza o in giardino, andare in bicicletta, pattinare, pattinare …

Elimina gli spuntini tra i pasti e rispetta la regola dei 4 pasti (colazione, pranzo, tè pomeridiano e cena), seduto senza televisione. Sii più vigile dello spuntino: patatine, torte, caramelle, bevande zuccherate, sono spesso ricchi di zuccheri e grassi. Un compleanno a scuola oa casa al mese è comunque ragionevole.

Evita di riempire di nuovo il bambino e limita il volume del piatto servito: puoi scattare una foto di tuo figlio accanto a suo padre (o tua figlia accanto a sua madre) e mostrargli la differenza di dimensioni; la differenza dimensionale tra il suo piatto e quello di suo padre o sua madre deve essere nella stessa proporzione.

Ricorda che tuo figlio non è in grado di impostare il proprio menu in modo equilibrato. È più probabile che consumi ciò che gli piace, spetta a te accompagnarlo. Sei tu che fai la spesa e pensi alla strutturazione dei pasti …

  • Limitare gli alimenti e le salse più caloriche; il ketchup e la maionese non dovrebbero essere sistematici (non aggiungere mai sale).
  • Limitare le porzioni di formaggio: 15 g di Emmental, equivalenti a 1 yogurt bianco puro (in pratica questo corrisponde alle dimensioni di un dito indice di una mamma) e scegliere solo formaggi a basso contenuto di grassi se sono buoni, perché anche tu educare il suo gusto!
  • Cuocere senza o con poco grasso. Scegli le carni più magre (vitello, pollame, bistecche tritate con il 5% di grassi, prosciutto).
  • Termina il pasto con un frutto e se c'è un "extra" consumalo sempre durante un pasto.
  • Per assaggiare, da 2 a 3 quadrati di cioccolato scivolati in 10 cm di baguette, tutti trascorsi 15-20 secondi nel forno a microonde produrranno un vero pane al cioccolato senza il cucchiaio di olio di quello che compriamo meccanicamente all'uscita dalla scuola.

Se il bambino "abbandona" la propria linea o è già in sovrappeso, è importante parlare con il proprio medico per stabilire supporto e sviluppare nuove abitudini alimentari.

Il concetto di "dieta" non esiste nei bambini. Un bambino dovrebbe essere in grado di mangiare tutto ma ragionevolmente tutto e con piacere.

Molto si gioca in questi primi anni di potenziamento del cibo ed è un meraviglioso affare educativo familiare …